L'eccezionale qualità delle mele altoatesine è garantita ai consumatori sotto diversi aspetti. Tredici varietà di mele altoatesine hanno conquistato la denominazione IGP (indicazione geografica protetta). Questo significa che sono riconosciute a livello europeo come specialità regionali, alla cui qualità contribuisce sensibilmente la posizione geografica, e sono tutelate per quanto concerne la denominazione di origine. La Mela Alto Adige IGP deve soddisfare precisi standard a livello di produzione e sottostare a un rigido sistema di controlli perché il marchio IGP è garanzia dell'originalità e della produzione tradizionale dei prodotti che possono fregiarsi dell'indicazione geografica protetta.

Il marchio comunitario di qualità IGP per la Mela Alto Adige garantisce:
  • il riscontro di provenienza, qualità e tradizione,
  • che la coltivazione, la produzione e la lavorazione della Mela Alto Adige IGP avvengono in Alto Adige,
  • la produzione integrata o la coltivazione biologica della Mela Alto Adige IGP,
  • la definizione di standard di qualità elevati,
  • la gestione a cura del Consorzio Mele Alto Adige,
  • controlli scrupolosi da parte di un organismo di controllo indipendente.
Il 96% dei frutticoltori altoatesini pratica la "coltivazione integrata", sottoposta regolarmente ai controlli di un gruppo di lavoro (AGRIOS) [link] mentre la mela biologica altoatesina è prodotta nel rigoroso rispetto delle regole della coltivazione biologica.

Mela Alto Adige IGP: massima qualità e gusto eccezionale!